Home ministro

ministro

Preghiera 3° passo

Mettersi alla presenza di Dio è accettare la sfida di lasciarci conoscere da Lui. È il Signore che si ferma e vuole entrare nella nostra vita, non si ferma a ciò che appare ma ci conosce in profondità. Se lo accogliamo sperimenteremo non il giudizio, non la condanna, ma la misericordia, la guarigione. Da questa esperienza sgorga in modo naturale, in modo spontaneo la condivisione che non è fatta solo di beni ma anche e soprattutto di cura.

AccogliamoLo nella nostra vita e fidiamoci più del Suo amore che della nostra fragilità.

Scarica la preghiera nel collegamento riportato sotto.

Allegati

terzo passo anno 2019-2020

 

 

Santo Natale 2019

«Vorrei rappresentare il Bambino nato a Betlemme, e in qualche modo vedere con gli occhi del corpo i disagi in cui si è trovato per la mancanza delle cose necessarie a un neonato, come fu adagiato in una greppia e come giaceva sul fieno tra il bue e l’asinello» (FF 468)

Carissimi tutti, fratelli e sorelle, il Signore ci doni la Sua Gioia.
Questo grido del cuore di Francesco è oggi il grido del cuore di ciascuno di noi. Tutti noi siamo pronti, lì, vicino alla greppia, nelle nostre famiglie e nelle nostre Chiese e attendiamo di rivivere il momento in cui Dio, nel il Suo Figlio Gesù Cristo, fa nuove tutte le cose. Francesco rivivendo questo “Mistero” fa celebrare lì sul luogo la Santa Eucaristia.
Accostiamoci quindi a questo Mistero aprendo il nostro cuore alla gioia della consapevolezza che “alla radice dell’Eucaristia c’è la vita verginale di Maria che fece, per opera dello Spirito Santo, della sua carne un tempio, del suo cuore un altare” (S.Giovanni Paolo II, 2 giugno 1983).
Maria è il tempio, l’altare e la radice del mistero salvifico. Lei è il primo tempio e il primo altare dove Gesù prende le sembianze umane, Maria è il tempio in cui l’incarnazione avviene per la prima volta nella storia dell’uomo, nella sua forma più naturale, non già in Mistero, ma nella carne e nel sangue di un Bambino, Eucaristia fra noi. Maria è lo strumento della prima Eucaristia in quanto dà il suo corpo ed il suo sangue a Colui che è Eucaristia. Maria è radice dell’Eucaristia.

Scarica l’intero articolo cliccando sul collegamento posto sotto.

Allegati

Lettera Natale 2019

Convocazione assemblea Regionale

Carissimi fratelli, sorelle e pp. Assistenti tutti, pace e bene in Cristo Gesù nostro Signore. in allegato la lettera di convocazione della prossima Assemblea Regionale OFS Lazio  e la bozza di programma del Festival Con Francesco nella Valle, edizione 2019, perché vengano portate a conoscenza di tutti i fratelli e le sorelle Ofs – Gi. Fra. Lazio.
Pace e bene in Cristo, Antonio
Allegati

Al 3° forum dei cammini di Santiago arriva lo spirito di Francesco

Lo scorso martedì 12 febbraio il ministro regionale ha presentato al III forum dei cammini

di Santiago a Santiago de Compostela il progetto per l’europa Itinerario Europeo del sapere I cammini di Francesco.

Il progetto ha colto l’interesse dei molti soggetti presenti al Forum: istituzioni, associazioni, agenzie e altri. La fiera coinvolgeva tutti coloro che a diverso titolo sono coinvolti nel cammino di Santiago primo cammino riconosciuto dal Consiglio d’Europa.

Si vuole recuperare con queste iniziative quelle tradizioni, questi valori e quelle esperienze spirituali che hanno distinto la cultura europea. Il nostro contributo è presentare nello scenario d’Europa l’importanza della spiritualità, della cultura e della presenza francescana in Europa. Francesco tramite noi incontra, abbraccia e visita in nome di Dio l’uomo del nostro tempo seminando nel suo cuore la speranza.

Il nuovo sito OFS del lazio

Fare fraternità è fare comunione di vita tra i fratelli in tutte le possibilità che ci offre il mondo odierno. Un luogo dove conoscere Francesco, capire Francesco, sapere le opere di Francesco e partecipare alla vita di Francesco oggi è il segno di una porta che si apre all’agorà del mondo, dove ognuno pensa di entrare in una relazione partecipata del mondo dei laici francescani del Lazio. Un sito è un sentirsi famiglia che si racconta, che si guarda negli occhi e che fa comunione tra le varie realtà del Vangelo vissute secondo lo stile di Francesco. Raccontiamoci per aprire le porte della speranza nella vita nostra e del mondo. Raccontiamoci per allargare le braccia della speranza e toccare il cuore del mondo. Raccontiamoci per sentire la voce della speranza che ridona la luce della vita nei meandri del mondo. Questo è vivere un sito insieme perchè possa essere strumento di dialogo, di supporto e di evangelizzazione umile per Dio con Dio e in Dio.
Il ministro
Roberto Luzi